Echmiadzin

Echmiadzin è la quarta capitale armena e fu capitale dal 184 al 340.
Questa città fu teatro, nel 300, della conversione al cristianesimo del Re Tiridates III. Il re, avendo ordinato la lapidazione di una vergine cristiana, fu colto da pazzia e successivamente salvato e convertito da un prigioniero cristiano.
Ad Echmiadzin troviamo la più importante cattedrale ortodossa fondata da Gregorio dove precedentemente sorgeva un tempio pagano; inoltre la città è la dimora spirituale del Supremo Catholicos, il capo della chiesa armena ortodosssa .
Per raggiungere Echmiadzin, 20 km a ovest di Yerevan, si può prendere un autobus dall’autostazione di Yerevan.