Passaporto e visto

Per entrare in territorio Armeno è necessario essere in possesso del passaporto in corso di validità, con visto. Si può richiedere il visto all’Ambasciata di Armenia in Italia sita in Via XX Settembre, 98/E – 00187 Roma, tel. 06/3296638 fax 06/3297763 e-mail: info@ambasciataarmena.it; consolare@ambasciataarmena.it
Inoltre, è possibile ottenere un visto anche all’aeroporto e presso i confini terrestri con la Georgia, purché per un solo ingresso di durata inferiore a 120 giorni. Il visto, per una durata massima di 120 giorni, può essere ottenuto anche online tramite il sito www.mfa.am. In passato si sono verificati casi di non riconoscimento del numero di concessione del visto via e-mail, con la conseguenza di dover pagare nuovamente l’ammenda per il visto. Va precisato che il visto e-mail no viene riconosciuto presso le frontiere terrestri con Georgia ed Iran. Dal 10 gennaio 2013, i cittadini dell’UE e dei Paesi non UE aderenti all’area Schengen possono entrare in Armenia senza visto per un periodo massimo di 180 giorni nell’arco di dodici mesi. Per prolungare al durata del visto è necessario rivolgersi, prima della scadenza del visto, all’ufficio dell’OVIR sito in Via Mashtots 13/A – Yerevan tel. +374 (0)10 53 0182; +374 (0)10 53 0182. Se si supera tale periodo per uscire dal Paese occorre richiedere un visto d’uscita e pagare una multa. Se dall’Armenia si vuole entrare in un altro Paese e poi tornare in Armenia, è necessario richiedere un visto con doppio permesso di entrata; se le entrate e le uscite sono multiple, è consigliabile chiedere un visto con accessi multipli. Se si arriva in Armenia in treno da Tbilisi occorre avere il visto di ingresso prima della partenza.
Minori: dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani dovranno essere in possesso di passaporto individuale, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009.